Accesso ai servizi

RIAPERTURA DEL MERCATO MENSILE



RIAPERTURA DEL MERCATO MENSILE


Misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019. Riavvio di attività economiche, produttive e sociali.


Considerato che a decorrere dal 18 maggio 2020 sono consentite le seguenti attività economiche, commerciali e artigianali:


a) commercio al dettaglio in sede fissa, compresi centri commerciali e outlet;

b) commercio su aree pubbliche (mercati, posteggi fuori mercato e chioschi);
c) attività artigianali;
d) servizi di somministrazione di alimenti e bevande;
e) attività di servizi della persona (a titolo esemplificativo barbieri, parrucchieri centri estetici, centri tatuatori e piercing), con l’esclusione delle attività di gestione di bagni turchi, saune e bagni di vapore;
f) agenzie di viaggio;

Che le attività di cui al punto precedente devono svolgersi nel rispetto dei contenuti delle Linee di indirizzo per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive elaborate dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni;


Tenuto conto che il Presidente della Regione Calabria in data 13 giugno 2020 ha emanato l'Ordinanza n. 51 relativa a "Disposizioni riguardanti la riapertura nel territorio regionale, delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative e disposizioni riguardanti l’attività di screening per SARS-CoV-2", adottando le seguenti misure:


1. A decorrere dal 15 giugno 2020 sono consentite le attività Economiche, Produttive e Ricreative, della ristorazione, attività turistiche (stabilimenti balneari e spiagge), attività ricettive, servizi alla persona (acconciatori, estetisti e tatuatori), commercio al dettaglio, commercio al dettaglio su aree pubbliche (mercati e mercatini degli hobbisti), ……. ecc.;

Valutata l’esigenza di riavviare l’attività mercatale (mercato di fine mese), al fine di rispondere alle esigenze espresse dagli esercenti e dalla cittadinanza, nel rispetto della tutela della salute pubblica e riducendo al minimo le situazioni di affollamento e conseguente potenziale contagio:

Si dispone

L’APERTURA DEL MERCATO MENSILE (MERCATO DI FINE MESE), FERMO L’OBBLIGO DEL RISPETTO DELLE DISTANZE DI SICUREZZA DI ALMENO 1 METRO E DI UTILIZZO DI TUTTI I DISPOSITIVI DI PROTEZIONE”, nel rispetto della seguente disciplina:


Misure generali


  • Mantenimento in tutte le attività e nelle loro fasi del distanziamento interpersonale, di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti, ad eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi o per le persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale. Detto aspetto afferisce alla responsabilità individuale;

  • Ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per la disinfezione delle  mani. In particolare, detti sistemi devono essere disponibili accanto ai sistemi di pagamento.

  • Utilizzo di mascherine sia da parte degli operatori che da parte dei clienti.

  • Cartellonistica sui corretti comportamenti dei clienti, per garantire il corretto distanziamento.


Misure a carico del titolare di posteggio – obbligo:



  • pulizia e igienizzazione delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato di vendita;

  •  l’uso delle mascherine, mentre l’uso dei guanti può essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani;

  • messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco;



  • rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro sia per i clienti, sia per gli operatori, inclusi quelli impegnati nelle operazioni di carico e scarico;

  • Dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia la merce;

  • in caso di vendita di beni usati: igienizzazione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita.

  • Gli operatori devono raccomandare ai clienti di non permanere presso il banco più del tempo necessario alla scelta e all’acquisto dei prodotti e di richiedere il supporto del personale per la ricerca dei prodotti, evitando di toccare la merce.

  • Deve essere data informazione sulle misure di sicurezza dei lavoratori come da normativa vigente, e deve, altresì, essere fornita informazione sulle norme di comportamento dei clienti.





Sulle aree destinate al mercato mensile si applica il divieto di sosta con rimozione ed il divieto di circolazione.



Qualora venissero meno le condizioni di sicurezza a causa di un notevole afflusso di persone, di una immotivata permanenza all’interno dell’area mercatale o di un mancato generale rispetto delle norme sul distanziamento sociale, l’autorità competente potrà sospendere temporaneamente il mercato fino al ripristino delle condizioni di sicurezza suddette.
In caso di perduranti criticità del mercato verrà chiuso.

RESTA OBBLIGATORIO UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE SOLO L'AREA AUTORIZZATA.


In caso di perduranti criticità il mercato verrà chiuso.


RESTA OBBLIGATORIO UTILIZZARE ESCUSIVAMENTE SOLO L’AREA AUTORIZZATA.


Documenti allegati: