Accesso ai servizi

Martedì, 04 Giugno 2024

ORDINANZA N. 45 DEL 31/05/2024 - DIVIETO DI CONSUMO DI ACQUA POTABILE PER USI NON DOMESTICI



ORDINANZA N. 45 DEL 31/05/2024 - DIVIETO DI CONSUMO DI ACQUA POTABILE PER USI NON DOMESTICI


PREMESSO:

1. che in alcune zone del territorio si registra già una significativa carenza idrica;

2. che con l’approssimarsi del periodo estivo e con l’afflusso dei turisti, vi sarà un

considerevole aumento della popolazione che dimora nel Comune di Trebisacce;

3. che nel suddetto periodo si verifica, tra l’altro, anche una naturale diminuzione

delle risorse idriche, tale da non poter soddisfare il fabbisogno dell’intera

popolazione;

CONSIDERATO che è necessario razionalizzare l’utilizzo dell’acqua potabile, affinché sia

fruibile per tale scopo da parte di tutti i cittadini;

RITENUTO di dover impedire che, per tutto il periodo estivo, l’acqua potabile venga

utilizzata per usi irrigui, per il lavaggio in proprio di autoveicoli ed altri mezzi o per altri usi,

comunque diversi da quelli potabili;

VISTO: - lo Statuto Comunale; - il vigente Regolamento per la gestione del servizio idrico integrato; - il D.Lgs 3.04.2006 n. 152 e successive modifiche ed integrazioni con cui vengono

date disposizioni volte a favorire la riduzione dei consumi e l’eliminazione degli

sprechi; - il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, l'art.50, comma 5 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i. ;

INVITA

La cittadinanza tutta a fare un uso corretto dell’acqua potabile

O R D I N A

Con DECORRENZA IMMEDIATA, che sia vietato, in tutto il territorio del Comune di

Trebisacce, l’utilizzo, per uso diverso da quello domestico e igienico, dell’acqua

potabile erogata.

E’ fatto assoluto divieto di utilizzare l’acqua potabile per:

? IRRIGAZIONE DI ORTI, GIARDINI E PIANTE;

? RIEMPIMENTO PISCINE

? LAVAGGIO DI AUTO ED ALTRI VEICOLI;

? LAVAGGIO MARCIAPIEDI E CORTILI;

? OGNI ALTRO USO ESTRANEO ALLE NORME DEL CONTRATTO DI EROGAZIONE

PER LE FORNITURE AD USO DOMESTICO.

DISPONE

I Vigili Urbani e tutti gli Agenti di Polizia sono incaricati della esecuzione della

presente Ordinanza.

Che copia della presente ordinanza venga trasmessa: - al locale Comando dei Carabinieri - al locale Comando Distaccamento di Polizia Stradale - all’Ufficio di Manutenzione

L’immediata messa a conoscenza della popolazione mediante affissione del

presente atto all’Albo Pretorio on-line del Comune per giorni 15 (quindici) ed in

luoghi di visibilità pubblica.

AVVERTE che le infrazioni alle disposizioni della presente ordinanza sono punibili

con la sanzione amministrativa da € 25,00 a € 500,00, ai sensi della normativa

vigente, e non pregiudicano l’azione penale, in caso si configurino infrazioni alle

norme dello stesso Codice penale;

Avverso la presente ordinanza è possibile inoltrare ricorso al TAR competente entro

60 gg o alternativamente ricorso al Capo Dello Stato entro 120 gg.


Documenti allegati: