Accesso ai servizi

Fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo ( L.448 del 23.12.98- art.27 ) - anno scolastico - 2020-2021



Fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo  ( L.448 del 23.12.98-  art.27  ) 
- anno scolastico - 2020-2021


IL SINDACO
 
Visto il Decreto Dirigenziale della  Regione Calabria – Dipartimento istruzione e Attività Culturali – Catanzaro, n° 187 del 17/11/2021, ricevuto a mezzo Pec ed in atti di questo Comune al prot. n. . 21246  del del 20/11/2020 che Liquida ai comuni Calabresi la somma per la fonitura dei libri di testo e di altri contenuti didattici a favore degli alunni delle famiglie meno abbienti delle scuole dell’obbligo e secondarie superiori;
Visto l’art. 27 della 448/1998 che prevede la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo rivolto alle famiglie meno abbienti i cui figli frequentano  le scuole secondarie di I° e II° grado ;
Visti i Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 320 del 5.08.199 e n. 226 del 4.07.2000 e n. 211 del 6.04.2006 recanti disposizioni di attuazione del’art. 27 della Legge 448/1998 ;
                                                              
RENDE  NOTO
 
Che con determina del settore n° 1123/212 del 01/12/2020 è stato approvato l’avviso per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo alle famiglie degli alunni che adempiono l’obbligo scolastico della Scuola Media Inferiore, nonché per quelli che  frequentano la classe prima e seconda della  Scuola Secondaria di Secondo  Grado (Scuola di Istruzione Superiore).
Gli alunni frequentanti le classi III, IV e V della Scuola Secondaria di Secondo Grado, invece, potranno beneficiare della forma  di comodato gratuito.
Il modello  di domanda  e l’informativa alle famiglie  è reperibili  presso :
 
  • L’ufficio Pubblica Istruzione, dal lunedì al venerdì e il giovedì  pomeriggio di ogni settimana come da orari di apertura al pubblico;
  • Le Segreterie della Scuola di frequenza;
  • Sul sito internet del Comune: comune.trebisacce.cs.it e sui siti dei diversi istitituti scolastici
La domanda dovrà essere consegnata direttamente  alla Segreteria della Scuola di frequenza pena la perdita di diritto  entro e non oltre il 30/12/2020
 
Possono richiedere il beneficio e inoltrare la domanda i genitori degli alunni o gli altri soggetti che rappresentano il minore ovvero lo studente, se maggiorenne, i cui nuclei familiari posseggono un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) non superiore a € 10.632,94 in ottemperanza al D.Lgs.vo n. 109/98
 
Il  modulo di richiesta del beneficio deve essere compilato correttamente, in ogni sua parte, con scrittura leggibile corredata a pena di decadenza da : 
 
  1. attestazione ISEE, calcolato sulla base dei redditi 2020 (periodo d’imposta 2019) aggiornato secondo le disposizioni del D. P. C. M. 5/12/2013 n. 159, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.19 del 24.01.2014 e dal Decreto Interministeriale del 7/11/2014,
  2. copia non autenticata di un documento di identità, in corso di  validità, del sottoscrittore richiedente  ( D.P.R. n .445 del 28/12/2000, art. 38,comma 3),
  3. fattura, in originale contenente l’indicazione dei testi acquistati, titolo ed autore ed il relativo costo, cognome e nome dello studente, la scuola, la  classe e il corso di frequenza, o documento equipollente rilasciato dal fornitore dei libri attestante la spesa sostenuta con indicazione specifica dei costi.
 
Le Segreterie delle Scuole trasmetteranno Ufficio Comunale Servizio Istruzione esclusivamente le domande presentate e protocollate entro la data di scadenza, valide, e corredate dai documenti richiesti e da un elenco suddiviso per corsi di frequenza e per classi di appartenenza.
L’Ufficio Istruzione, dopo aver valutato l’ammissibilità  delle domande, provvederà a rimborsare, in relazione alle risorse disponibili, la spesa per l’acquisto dei testi scolastici.
Si precisa che:
  • gli importi per l’assegnazione ed erogazione del beneficio saranno erogati in rapporto alla somma assegnata dal Ministero dell’Interno, ai sensi dell’art. 3 comma 3 del D.P.C.M. n. 320/99, nel proprio riparto e al numero di istanze ricevute nei limiti delle somme disponibili assegnate dallo Stato;
  • il Comune nell’erogazione del beneficio terrà conto del costo della dotazione libraria adottata dalla Scuola frequentata nel rispetto dei tetti massimi, differenziati per anno e tipologia di scuola.
Qualora i fondi concessi non dovessero consentire il rimborso totale a tutti i richiedenti aventi diritto, si procederà alla liquidazione in percentuale da stabilire in base alle domande pervenute e ritenute ammissibili in fase di istruttoria dal competente Ufficio Comunale.
Il pagamento del contributo spettante avverrà con emissione del mandato di pagamento a favore del genitore o di chi esercita la patria potestà a seguito di accreditamento dei fondi al Comune da parte della Regione Calabria.
E’ opportuno ribadire che, nel caso di corresponsione del beneficio, si applicano gli artt. 43 e 71 del T.U. approvato con D.P.R. 445/2000 in materia di controllo della veridicità delle informazioni fornite.
Le domande incomplete, consegnate non in tempo utile, non compilate correttamente in ogni parte e/o non corredate dalla documentazione richiesta, non saranno prese in considerazione per l’ottenimento del  beneficio.
Sono esclusi dall’eventuale rimborso, l’acquisto di vocabolari e/o materiale didattico di supporto ( zaini, astucci, quaderni, cancelleria etc.)

Documenti allegati: