Accesso ai servizi

ORDINANZA N. 250 DEL 10/08/2020 divieto accensione fuochi e falò sulle spiagge.



ORDINANZA N. 250 DEL 10/08/2020  divieto accensione fuochi e falò  sulle spiagge.


CONSIDERATO

Che nel periodo estivo, soprattutto nel mese di agosto e in occasione della notte di San Lorenzo e della notte di Ferragosto vengono accesi molti falo’ e fuochi sulle spiagge del litorale ;

Che l’ accensione dei fuochi sull’ arenile puo’ comportare , oltre che un grave danno per l’ ambiente, seri danni alle abitazioni prospicienti oltre che agli stabilimenti balneari limitrofi;

RITENUTO 
CHE in passato si sono registrati gravi inconvenienti e problematiche di sicurezza  e di igiene pubblica e privata , dovute all’ abbandono indiscriminato sull’ arenile dei residui dell’ attivita’ di accensione di fuochi e falo’ e per l’ abbandono indiscriminato di bottiglie di vetro ;
CHE nei giorni successivi alle suindicate rilevate incivili intemperanze, la spiaggia risultava essere inutilizzabile sia per i rifiuti sia per i residui dei numerosi falo’ abbandonati sull’ arenile;
                                                                        VISTO
Il Tuel;
Il Tulps;
Vista la propria competenza in materia di salvaguardia dell’ ambiente e della salute pubblica;
 
 
ORDINA
Con decorrenza immediata e fino a revoca;
IL divieto assoluto di qualsiasi forma di campeggio, bivacco e accensione di fuochi e falo’ sulle spiagge del litorale di Trebisacce, comprese anche quelle fuori del centro abitato; E’ fatto divieto altresi’ :
  • Di detenere sulla spiaggia o trasportare a braccia o su veicoli – a qualsiasi titolo – legna , carbonella o qualunque materiale infiammabile o comunque , utilizzabile per accensione dei fuochi e dei falo’ ;
  • Abbandonare sugli arenili residui di materiale organico e rifiuti di ogni genere , quali bottiglie di vetro , plastica od altro materiale ;
                                                           SANZIONI
Poiche’ l’ accensione di fuochi e falo’ sulle spiagge , oltre che l’ abbandono dei residui dell’ accensione e dei rifiuti su suolo pubblico rappresentano gesti di incivilta’ che non possono trovare alcuna giustificazione, le violazioni delle
Documento prodotto con sistema automatizzato del Comune di Trebisacce.  Responsabile Procedimento: DONADIO Marilena  (D.Lgs. n. 39/93 art.3). La presente copia è destinata unicamente alla pubblicazione sull'albo pretorio on-line
 
 
disposizioni di cui alla presente Ordinanza sono punite con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 516,45 a euro 5164,56 ai sensi del regolamento per le sanzioni previste per violazioni di regolamenti e ordinanze comunali, giusta delibera C.C. n. 36 del 2001 , fatta salva l’ applicazione di altre disposizioni di legge
.
ORDINA 
La trasmissione dell’ odierno provvedimento a:
Ill. mo Prefetto di Cosenza 
Comando Polizia Municipale
Comando Stazione Carabinieri di Trebisacce
Comando Guardia di Finanza di Sibari
Capitaneria di Porto di Corigliano- distaccamento di Trebisacce. 
 
Avverso la presente ordinanza potra’ essere inoltrato ricorso al Tar competente entro 60.g.g. o alternativamente ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120g.g.

Documenti allegati: